Stai cercando qualcosa?

Saldatura con mazza di rame: ideale per lamine e superfici sottili

Autore:

Saldatura di una grondaia di rame con mazza di rame

La saldatura su rame è uno dei procedimenti più comuni e semplici proprio per la natura del metallo sul quale si va ad agire, un materiale abbastanza tenero che non necessita di alte temperature di fusione.

Come spesso accade, però, l’eccessiva morbidezza può rappresentare anche un indice di fragilità, soprattutto se la superficie sulla quale si va ad agire presenta uno spessore particolarmente sottile e delicato come quello di lamine o lamiere.

In questi casi, con la normale tecnica della saldatura mediante saldatore a stagno, si rischierebbe di sottoporre il rame ad un calore troppo elevato provocandone il danneggiamento.

Ecco quindi che, per scongiurare eventuali problematiche legate a queste caratteristiche, sul normale strumento di saldatura può essere applicato un particolare attrezzo detto “Mazza di rame” : la sua funzione è quella di fungere da barriera nei confronti della fiamma diretta, impedendo che questa sia troppo aggressiva e buchi la lamina di rame sulla quale si sta lavorando.

Si tratta di un accorgimento estremamente utile che agisce per inerzia termica favorendo la corretta riuscita del risultato finale, evitando bruciature o inutili danni.

Ovviamente, per poter fare in modo che la Mazza di rame svolga il suo compito correttamente, non bisogna dimenticare di eseguire una corretta manutenzione. Questo significa che è di fondamentale importanza tenere ogni elemento pulito eliminando residui di precedenti lavorazioni. Inoltre, per ravvivarne le funzionalità, è consigliabile scaldare il saldatore, spazzolare i vari elementi con una spugnetta in acciaio ed intingere la mazza nella pasta stagna per circa 30 secondi.

Post correlati

Lascia un commento

*

Store Locator

STORE LOCATOR

trova negozio

Video

Hobby e Fai da te
Decorazioni
Saldatura facile